The Village per l’orientamento scolastico e professionale

Lavorare sulle competenze (soprattutto quelle sociali) è sempre utile, a qualunque stadio della vita. Può essere però indispensabile in quei momenti di passaggio che ci richiedono una scelta: per cosa sono portato, quale strada dovrei imboccare, che mi porti verso quale percorso di carriera?

Di solito, ci troviamo a dover rispondere a domande del genere quando siamo molto giovani e ci viene chiesto di decidere cosa fare dopo la fine delle scuole superiori. Non sempre, purtroppo, i ragazzi vengono accompagnati verso la scelta migliore e molti finiscono con l’intraprendere un percorso di studi universitari o una carriera professionale sulla scia di motivazioni che hanno poco a che fare con le inclinazioni, le capacità e le competenze relazionali. In questi casi, lavorare con uno strumento come The Village, che va ad esplorare tutte queste dimensioni, può essere molto utile per risparmiarsi fatica e tempo.

The Village in fase di orientamento scolastico e professionale

Una delle applicazioni più interessanti di The Village è proprio quella che riguarda il tema delicato dell’orientamento, scolastico e non solo. Pensiamo, per esempio, a uno studente che si trovi a frequentare gli ultimi due anni di una scuola superiore e la cui prospettiva sia quella di una inserimento veloce nel mondo del lavoro. Attraverso un lavoro guidato con le figure che abitano il villaggio potrà individuare capacità, competenze e abilità specifiche che gli consentano di affrontare con maggiore consapevolezza e probabilità di successo il mercato del lavoro.

Ogni ragazzo è diverso dall’altro ed è per questo che il modello di facilitazione The Village, messo a punto durante anni di esperienza viva e diretta con i gruppi, mira alla definizione di un profilo di competenze personalizzato per ciascuno studente, che gli consenta di fare alcune cose fondamentali: acquisire consapevolezza delle proprie competenze consolidate e da sviluppare, elaborare strumenti di comunicazione adeguati ed efficaci per proporsi sul mercato del lavoro, sviluppare competenze per la gestione efficace della presentazione delle proprie caratteristiche distintive in situazioni come il colloquio di lavoro.

Il tutto alternando momenti di lavoro in gruppo a fasi di approfondimento individuale e usando simulazioni e role playing, nella convinzione che la crescita di ogni persona sia sì il frutto di una riflessione personale, ma è nel confronto con gli altri che ciascuno di noi trova stimoli utili a migliorare, perché ciò che pensiamo di noi (dei nostri punti di forza, per esempio, o di quelli di debolezza) non coincide quasi mai con ciò che di noi pensa il gruppo in cui siamo inseriti, che si tratti di una classe scolastica, di una compagnia di amici o di un team di lavoro.

Ultimo in ordine di tempo fra i progetti che si inseriscono in questo filone è l’intervento che verrà realizzato nelle prossime settimane da Laura Beriotto e Alberto Andreotti e che sarà rivolto agli studenti delle ultime due classi dell’Istituto Alberghiero Statale “E. Cornaro” di Jesolo. Il percorso rientra nell’ambito del Programma Formazione e Innovazione per l’Occupazione FIxO Scuola & Università, programma finanziato dal Ministero del Lavoro e realizzato da Italia Lavoro con lo scopo di incidere sul contenimento dei fenomeni di job mismatch.

 

Se pensi che questo tipo di percorso potrebbe essere utile agli studenti che frequentano il tuo Istituto o Scuola superiore e vuoi saperne di più, scrivi a info@insidethevillage.org, così ne parliamo :)

 

 

 

Ti piace quello che hai letto? Raccontalo ad altri villaggi!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>