Vieni a conoscere gli abitanti del Villaggio!

La curiosità attorno a The Village cresce e ci è venuta voglia di far conoscere meglio gli abitanti del nostro villaggio. Per questo, alla fine dell’estate, abbiamo deciso di fare un viaggio di esplorazione e conoscenza delle Carte di The Village, dedicando per 15 settimane (tante quante sono le Carte) ogni settimana a una Figura del mazzo, mostrandone caratteristiche e potenzialità, ma anche punti deboli e lati ombra.

Una maratona in 30 post ospitata su DOFVILLE, il blog di DOF e sulla pagina Facebook di The Village, in cui sono emerse le diverse sfaccettature delle figure, grazie ad esempi provenienti dal cinema, dalla musica, dalla letteratura, dall’arte e da altri campi.

Di seguito, i LINK a tutti i post pubblicati: BUONA LETTURA!

LO SCIAMANO

Visione sistemica, capacità di cogliere la complessità dell’insieme e di vedere oltre il reale e il presente. Vedere cosa? Banalmente, quello che non c’è: situazioni, rapporti, mondi. (PUNTATA 1, PUNTATA 2, PUNTATA 3, PUNTATA 4)

IL CUSTODE DEL FUOCO

Il dono come valore, l’attenzione senza contropartita, la gratuità del gesto a favore dell’altro. Il cuore di ogni comunità. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

L’AGRICOLTORE

Tempismo, pazienza, preparazione e cura. Prendersi cura della pianta costruendole attorno il contesto adatto che la aiuti a crescere bene. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL MERCANTE-ESPLORATORE

Uscire dai confini protettivi e rassicuranti del villaggio non è mai facile. Ci vogliono coraggio, curiosità e spirito d’avventura. (PUNTATA 1, PUNTATA 2, PUNTATA 3)

IL TESSITORE

Saper costruire reti di relazione, lavorare sulla coesione e la connessione all’interno dei gruppi di lavoro, trovare equilibri complessi nelle situazioni più difficili. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL CUOCO

Una profonda comprensione delle potenzialità degli ingredienti e un lavoro sapiente per favorirne la massima espressione. Saper mescolare i sapori, i profumi, i colori di ciascuno in un equilibrio di crescita. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL GUERRIERO

Quando è lunedì mattina, quando portiamo avanti un progetto complesso, quando siamo appena a metà giornata e l’agenda è ancora piena, quando siamo stanchi e c’è quella cosa importante che non può aspettare: sfide piccole e grandi che vanno affrontate con coraggio. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL COSTRUTTORE

Facilita lo sviluppo delle potenzialità delle persone e delle situazioni, costruendo occasioni e spazi che permettano una libera circolazione delle relazioni, delle idee e delle risorse. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL NARRATORE

Veicolo di storie, creatore di significati condivisi, affabulatore. Un grande potere da cui deriva una grande responsabilità. Che sia nelle mani di un giornalista, uno storyteller aziendale o un community manager. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL CAPO DEL VILLAGGIO

Ascolto, attenzione, equilibrio, capacità di scegliere sulla base delle priorità e coraggio nel comunicare in modo trasparente i criteri di questa scelta: un mix difficile, che solo in pochi sanno ottenere. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL FABBRO

Attenzione ai processi tecnici, vicinanza con la dimensione fisica e tangibile dei progetti, precisione e attenzione per i dettagli. I maker di oggi hanno radici antiche. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL LEGISLATORE

Una curiosità congenita, il desiderio di saperne di più sui fatti, sulle persone e sul mondo, spirito critico e attenzione alle regole. (PUNTATA 1, PUNTATA 2)

IL FOLLE

Il contatto con la gioia anarchica della creazione, con la meraviglia del caso e con l’assoluta bellezza dei gesti e delle parole. (PUNTATA UNICA)

IL CACCIATORE

Analisi del contesto, capacità strategica e di adattamento, precisione nell’agire cono le doti che fanno del Cacciatore il vero problem solver di ogni situazione. (PUNTATA UNICA)

L’EROE-TRADITORE

Il jolly che non può mancare in un mazzo che si rispetti. L’elemento che scombina la partita, facendo prendere alle cose una direzione inaspettata. È l’Eroe-Traditore, ma in fondo siamo tutti noi. (PUNTATA UNICA)

 

 

 

Ti piace quello che hai letto? Raccontalo ad altri villaggi!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>